Chef

Stile innovativo ed esperienze internazionali: lo chef Antonio Salvatore promette nuova gioia agli amanti del cibo

L’executive chef Antonio Salvatore

classe 1986, vanta un’esperienza internazionale di quindici anni e un invidiabile bagaglio di competenze maturato in ristoranti di livello italiani, spagnoli, inglesi e russi.

Approdato a Rampoldi nel 2016, lo chef ha saputo garantire continuità al concept gastronomico di questo tempio del gusto. Nuovo chef, felicità di sempre.

Antonio Salvatore inizia la sua avventura culinaria nella natia Basilicata: è originario dello splendido borgo medievale di Guardia Perticara e si è formato all’Istituto Alberghiero di Potenza. La voglia di mettersi in gioco ancora giovanissimo lo porta ad alternare gli studi alla formazione sul campo: la sua gavetta prende le mosse tra ristoranti e hotel italiani per volare poi all’estero, nelle più famose località turistiche. Lo chef ha affinato il suo temperamento mediterraneo nelle cucine di Tenerife, Marbella e Madrid, senza tralasciare una tappa in Inghilterra, a Leicester. La svolta gourmet arriva nel 2013 con l’arrivo in Russia e l’esperienza presso ristoranti di primissimo livello.

La cucina di lusso che Antonio Salvatore ha ideato per Rampoldi valorizza gli ingredienti selezionati personalmente presso i produttori locali: nella sua filosofia di cucina, l’armonia degli accostamenti prevale sulla manipolazione, mentre la stagionalità detta i ritmi della carta. Tartufi, funghi, asparagi, ma anche gamberi di San Remo, ostriche, caviale e tagli di carne pregiati dispensano emozioni di rara purezza alle tue papille gustative.